Bando di selezione per 348 tirocini curriculari presso le Rappresentanze diplomatiche, gli Uffici consolari e gli Istituti Italiani di Cultura del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale

Presentazione candidature: 06 – 23 ottobre 2017
Periodo di svolgimento del tirocinio: 15 gennaio – 13 aprile 2018

Oggetto del tirocinio
Oggetto del presente bando sono 348 tirocini curriculari presso le seguenti tipologie di Sedi all’estero del MAECI: Ambasciate, Rappresentanze permanenti presso le OO.II., Consolati, Istituti italiani di Cultura (IIC).
I tirocinanti saranno impegnati nella realizzazione di ricerche, studi, analisi ed elaborazione di dati utili all'approfondimento dei dossier trattati da ciascuna Sede. Gli studenti potranno essere anche coinvolti nell'organizzazione di eventi ed assistere il personale del MAECI nelle attività di proiezione esterna.
I tirocini sono disciplinati dalla Convenzione.

Destinatari del bando
Possono candidarsi gli studenti di tutte le Università italiane aderenti alla Convenzione che risultino iscritti ad uno dei corsi di laurea successivamente indicati. Lo status di studente deve essere posseduto al momento della candidatura e mantenuto per tutta la durata del tirocinio, pena l’esclusione dal programma.

Requisiti di accesso
Possono partecipare al programma gli studenti che, alla data di scadenza del presente bando, possiedano i seguenti requisiti:
a. cittadinanza italiana;
b. non essere stati condannati per delitti non colposi, anche con sentenza di applicazione della pena su richiesta, a pena condizionalmente sospesa o con decreto penale di condanna, ovvero non essere in atto imputati in procedimenti penali per delitti non colposi;
c. non essere destinatari di provvedimenti che riguardano l’applicazione di misure di sicurezza o di misure di prevenzione;
d. nel caso di tirocini presso le Rappresentanze diplomatiche (Ambasciate e Rappresentanze permanenti presso le Organizzazioni Internazionali) o presso i Consolati, di essere iscritti a uno dei corsi di laurea magistrale o a ciclo unico che consentono l’accesso alla carriera diplomatica, secondo quanto disposto dall’articolo 3, comma 1, lettera c) del DPCM del 1 aprile 2008, n. 72 e il Decreto Interministeriale del 9 luglio del 2009:
- LMG/01- Giurisprudenza
- LM-16 Finanza
- LM-52 Relazioni internazionali
- LM-56 Scienze dell'economia
- LM-62 Scienze della politica
- LM-63 Scienze delle pubbliche amministrazioni
- LM-76 Scienze economiche per l'ambiente e la cultura
- LM-77 Scienze economico-aziendali
- LM-81 Scienze per la cooperazione allo sviluppo
- LM-87 Servizio sociale e politiche sociali
- LM-88 Sociologia e ricerca sociale
- LM-90 Studi europei
e. nel caso di tirocini presso gli IIC, di essere iscritti a uno dei seguenti corsi di laurea magistrale o a ciclo unico:
- LMG/01- Giurisprudenza
- LM-01 Antropologia culturale ed Etnologia
- LM-02 Archeologia
- LM-05 Archivistica e Biblioteconomia
- LM-10 Conservazione dei beni architettonici e ambientali
- LM-11 Conservazione e Restauro dei beni culturali
- LM-14 Filologia moderna
- LM-15 Filologia, Letterature e Storia dell’antichità
- LM-16 Finanza
- LM-19 Informazione e Sistemi editoriali
- LM-36 Lingue e letterature dell’Asia e dell’Africa
- LM-37 Lingue e letterature moderne europee e americane
- LM-38 Lingue moderne per la comunicazione e la cooperazione internazionale
- LM-39 Linguistica
- LM-43 Metodologie informatiche per le discipline umanistiche
- LM-45 Musicologia e beni culturali
- LM-49 Progettazione e gestione dei sistemi turistici
- LM-52 Relazioni internazionali
- LM-56 Scienze dell’economia
- LM-59 Scienze della comunicazione pubblica, d’impresa e pubblicità
- LM-62 Scineza della politica
- LM-63 Scienze delle pubbliche amministrazioni
- LM-64 Scienze delle religioni
- LM-65 Scienze dello spettacolo e produzione multimediale
- LM-76 Scienze economiche per l’ambiente e la cultura
- LM-77 Scienze economico-aziendali
- LM-78 Scienze filosofiche
- LM-81 Scienze per la cooperazione allo sviluppo
- LM-84 Scienze storiche
- LM-87 Servizio sociale e politiche sociali
- LM-88 Sociologia e ricerca sociale
- LM-89 Storia dell’arte
- LM-90 Studi europei
- LM-91 Tecniche e metodi per la società dell’informazione
- LM-92 Teorie della comunicazione
- LM-94 Traduzione specialistica e interpretariato
- LMR/02 Conservazione e restauro dei beni culturali

f. avere acquisito almeno 60 CFU nel caso delle lauree specialistiche o magistrali e almeno 230 CFU nel caso delle lauree magistrali a ciclo unico;
g. avere una conoscenza, certificata dall’Università o da organismo ufficiale di certificazione, della lingua inglese a livello B2 del quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue (QCER) e, a titolo preferenziale, se richiesto dalla Sede all’estero ospitante, di una seconda lingua straniera;
h. avere riportato una media delle votazioni finali degli esami non inferiore a 27/30;
i. avere un’età non superiore ai 28 anni.

La perdita di uno dei requisiti elencati dalle lettere da a) a e) durante lo svolgimento del tirocinio comporta l’immediata conclusione del tirocinio stesso.
Le domande di candidati che non possiedano le caratteristiche indicate nel bando o che non rispettino i requisiti d’accesso non verranno ammesse alla selezione.

La dichiarata conoscenza della seconda lingua, ove richiesta dalla Sede ospitante, è considerata titolo preferenziale e non requisito essenziale.

Tempistiche e scadenze
La presente offerta di tirocini è regolata dal seguente calendario:
• 06 – 23 ottobre 2017: pubblicazione del bando e invio delle candidature;
• 15 gennaio – 13 aprile 2018: periodo di svolgimento del tirocinio.
La durata dei tirocini offerti dal MAECI e pubblicati in questo avviso è di 3 mesi, prorogabili di un ulteriore mese, d’intesa tra la Sede ospitante, il tirocinante e l’Università di provenienza dello studente.

Modalità di candidatura
Le candidature al presente bando possono essere inviate esclusivamente per via telematica collegandosi all’applicativo online al seguente indirizzo http://www.crui.it/tirocini/tirociniwa entro il 23 ottobre 2017, ore 17:00.

Il candidato dovrà compilare le seguenti sezioni dell’applicativo online (si raccomanda di salvare i dati inseriti sezione per sezione):
▪ Dati anagrafici
▪ Curriculum vitae
- Formazione di base;
- Conoscenza delle lingue (NB: in tale sezione va indicata la certificazione/esame/idoneità attestante il livello di conoscenza della lingua inglese
per la verifica del requisito di accesso e va dichiarata la conoscenza della seconda lingua richiesta dalla Sede come titolo preferenziale);
- Conoscenze informatiche;
- Tirocini;
- Esperienze lavorative;
- Altro.
▪ Curriculum universitario
- Dati: inserire le informazioni relative all’Ateneo e al Corso di studi a cui si è attualmente iscritti, compresa la media aritmetica degli esami;
- Esami: indicare tutti gli esami sostenuti nell’intero percorso di studi universitari (compresi quelli della laurea triennale, se iscritti a magistrale/specialistica) con relativi voti;
▪ Candidatura
- Autocertificazione della veridicità delle informazioni fornite e del rispetto dei requisiti del bando. Il modulo di autocertificazione deve essere scaricato dalla
sezione “Candidatura” dell’applicativo, compilato, firmato, scannerizzato insieme al documento di identità in un unico file pdf e caricato nella medesima sezione dell’applicativo;
- Lettera motivazionale (max 3000 caratteri spazi inclusi);
- Indicazione obbligatoria di due sedi di destinazione, di cui una al di fuori di UE, Norvegia, Principato di Monaco, Santa Sede, Svizzera e USA. All’interno del software di candidatura il codice di ciascuna sede è caratterizzato dalla dicitura Gr 1 (ovvero Gruppo 1: UE, Norvegia, Principato di Monaco, Santa Sede, Svizzera, USA) e Gr 2 (ovvero Gruppo 2: Resto del mondo). Il candidato dovrà, quindi, obbligatoriamente inserire nella candidatura una sede appartenente al Gr 1 e una sede al Gr 2. Si precisa che l’indicazione delle sedi all’interno della candidatura non è da intendersi in ordine di preferenza. Si consiglia, inoltre, di consultare attentamente il sito del MAECI http://www.viaggiaresicuri.it/ prima di selezionare le sedi di destinazione, in modo da avere consapevolezza del contesto territoriale di riferimento, di eventuali problematiche relative alla sicurezza o alle condizioni sanitarie, della documentazione necessaria e delle procedure di ingresso.
N.B. È importante completare tutti i campi obbligatori, contrassegnati con asterisco o relativi alla sezione “Candidatura”, senza i quali il software non permetterà l’invio della domanda. È vivamente consigliato controllare con estrema attenzione che le singole sezioni siano state correttamente compilate perché una volta inviata tramite il software indicato, la candidatura non è più modificabile.

Altre info su modalutà di selezione, durata, assenze, sospensioni e elenco delle sedi disponibili nel bando presente nel download

Nota specifica per UNITRENTO

Gli importi del rimborso forfettario per studenti UniTrento saranno i seguenti:

  • 900 euro complessivi per i 3 mesi per sedi situate in paesi europei
  • 1800 euro complessivi per i 3 mesi per sedi situate in paesi extra-europei